SCOPERTA NEL TARTUFO NERO LA "MOLECOLA DEL PIACERE"

Uno studio di Micologia e Genetica dell'Università di L'Aquila e Teramo conferma la presenza dell'anandamide, sostanza simile al THC


TARTUFI COME LA CANNABIS: Uno studio dei ricercatori di Micologia e Genetica







dell'Università di L'Aquila, a cui hanno partecipato i colleghi dell'Università di Teramo e del Campus Biomedico di Roma, ha appena pubblicato uno studio curioso: il tartufo, in particolare quello nero, contiene livelli elevati di una 'molecola del piacere', l'anandamide, un cannabinoide simile al Thc della cannabis.

Insomma la fama del tubero più famoso, oltre che costoso, si arriccisce di un nuovo capitolo: oltre all'odore e al sapore unici, infatti, è legata da secoli a effetti prodigiosi, come dire, stupefacenti.